Il tacco di pandora


Perché tutte possiamo avere stile anche senza una taglia 38

Il tacco risponde

Submit

ever…green!!

Si vede già nelle vetrine e sui giornali: inverno 2012-2013 dice verde. Senza ma senza se. In tutte le sue sfumature, anche se il verde smeraldo spicca sempre in maniera particolare.Verde speranza, verde prato, verde petrolio….in un momento di crisi il guardaroba salva l’umore spruzzandolo di colore.

Ma come usare ed osare con il verde?!

Quello che noi vorremmo consigliare è di osare un total-look verde solo se si è abbastanza sicure di se stesse, oppure se si ha quella giusta vena di follia che non ci fa arrossire se diventiamo il fulcro degli sguardi.

questo più “festaiolo” oppure

qualcosa di decisamente più invernale ma non meno “appariscente”….

Questi sono solo alcuni esempi portati in passerella, che spesso possono risultare eccessivi, ecco perchè noi consigliamo di giocare con gli accessori partendo da un total-look nero oppure panna, oppure blu. Si puo’ iniziare con una semplice sciarpa,una macchia di colore che illumina il viso, sia mai che porti fortuna come alla protagonista di “I love shopping”.

Se poi volete osare di più si può passare alla borsa

Questo è solo un esempio, fa parte della collezione estiva di Gucci ma direi che per quest’autunno stranamente caldo puo’ andare benissimo. Abbinate alla borse servono le scarpe, e qui le fanciulle potranno lasciare libera la fantasia che sia ballerine o tacchi vertiginosi poco importate. Le scarpe rispecchiano l’animo di ogni ragazza e quindi la scelta non puo’ che essere personale, anche se vi consigliamo di giocare tra inglesine come queste di pelle di Mauro Leone,

oppure lanciarsi su tacchi vertiginosi che slanciano e che a volte richiedono abilità funanboliche… senza dimenticare di tenere un paio di ballerine verdi di riserva in borsa….

Taggato: verdemauro leoneguccitotal lookverde smeraldotacchiballerineinverno 2013

Questione di…Tacchi!

Estate..tempo di  sandali … e soprattutto di TACCHI!!!

Se ne vedono di tanti colori e altezze in giro, e noi ragazze sappiamo quanto sia importante la scelta della scarpa prima di uscire di casa … La scarpa dice come intendiamo trascorrere la giornata, se abbiamo voglia di slanciarci con un tacco 13 o preferiamo, per oggi, la comodità di un sandalo flat.

Una delle tendenze cardine  per quest’estate è il tono naturale dell’incarnato, in varie sfumature, dall’avorio al sabbia, dal color crema al più intenso cuoio, in contrapposizione con la fluo-mania.


Allora perché non scegliere un sandalo con tacco di sughero?

O magari una zeppa di corda, stile olandesina ( non la bici) in tutte le declinazioni del sabbia.…  Il colore che va per la maggiore è il “naturale” o per meglio dire color carne, per quei tacchi che vogliono donare alle loro migliori amiche ( le fanciulle)  un pizzico di naturalezza che parta dalla scarpa per toccare l’intero look: come se la gamba di una ragazza non terminasse col piede, ma scendesse giù, fino all’estrema punta del tacco che la sostiene e che, magari, le regala qualche centimetro!


Se il colore del tacco, o della zeppa, è quasi obbligato, è possibile azzardare di più con il colore della tomaia, la parte che fascia il piede: come ben si sa, questa è la stagione dei colori pastello, purché caldi e vivaci, e, naturalmente, del “sailor style” (blu, rosso e bianco).

Ecco un esempio di sandalo che abbina alla zeppa di corda color sabbia una tomaia di un rosso molto intenso.

 

Insomma quest’estate i tacchi saranno i nostri migliori amici, che sia alti o bassi, a zeppa oppure a spillo, poco importa … c’è un tacco per ogni ragazza, l’importante è trovare quello giusto che ci faccia sentire a nostro agio.  Raramente c’è qualcosa di più attraente di una ragazza che cammina con naturalezza sui tacchi, in fondo sono armi…di seduzione, da qualche secolo.

F.

Taggato: zeppetacchiseduzionesabbiacolor carneestatetacco 13colori pastellosailor stylearmi di seduzione

vecchi merletti….senza arsenico

La prima volta che ho visto il color “latte e menta” sapevo che non poteva essere l’unica tendenza primaverile ad opporsi allo stile marinaro, ed ho implorato le varie divinità della moda affinchè scendesse in campo un degno avversario..ed ecco presentarsi ai bordi del campo di battaglia uno sfidante, un po’ impolverato, un po’ vecchio stile ma pronto a rispondere ai fendenti, neppure troppo violenti, di quel non-colore: il pizzo. Ebbene sì, il pizzo declinato in ogni sua sfumatura ed uso. Il colore che va per la maggiore è l’avorio, o il crema, comunque sia un bianco sporco che ricordi un po’ le sabbie del deserto e un po’ un abito vintage rubato alla nonna, ma non mancano gli abiti in pizzo nero, un po’ dark e un po’ romantica fanciulla, perfetti per una serata diversa dal solito oppure per una giornata in cui si vuole stupire.

L’abito qui sopra come quello sotto e anche lo spolverino di pizzo fanno parte della collezione primavera/estate di Massimo Dutti, un buon compromesso tra qualità, moda, e spese non troppo folli.

Come si puo’ vedere anche dalle foto l’invito è quello di “svecchiare” il pizzo con accessori moderni, anche ironici, cercando di non cadere nella sindrome da vecchio centrino logoro oppure in quella dell’abito da sposa, perchè si sa che il pizzo è un ingrediente non semplice da gestire, ed è un attimo che si cade nel banale. Credo che la cosa migliore sia rimanere in bilico tra il romanticismo e il rock, tra tacchi e all star senza mai rinunciare ad una sana vena di originalità. Si sa..la moda è soprattutto creatività. G.

Taggato: Massimo Duttipizzoavorionerodarkromanticismoprimaverarockvintagesabbia

Rosso alle Rosse

E’ ora di sfatare un mito, uno di quei miti che perseguitano le donne da “millenni”: le rosse non stanno bene con il rosso. Ma chi lo ha deciso? Perché? Sarebbe come dire che le brune non stanno bene con il nero… Eppure ancora oggi in alcuni negozi le commesse si arrogano il diritto sconsigliarlo. In questa primavera poi, dove i colori di moda sono principalmente il blu e il rosso ( con qualche sfumatura di verde), sarebbe una vera e propria discriminazione. Il rosso alle rosse sta bene, senza esagerare, ma questo sarebbe un consiglio che daremmo a chiunque, perché il rosso va dosato, esaltato e coccolato. E’ il colore che per definizione accoglie e cattura lo sguardo, che stuzzica fantasie e ispira l’immaginazione, ecco perché basta un dettaglio e non una sovrabbondanza di rosso. Un vestito rosso non puo’ essere abbinato ad accessori rossi, ma dovrebbe essere smorzato con un colore più tenue oppure con il blu, senza mai dimenticare il jolly-nero. Ecco semplici e piccoli consigli che qualsiasi ragazza puo’ seguire, anche con i capelli rossi. 

G.

Taggato: rossorossediscriminazionedesiderioprimaveraimmaginazionenero

Sotto il vestito?! Fiori!!!!

Per questa primavera basta nero; il classico pizzo nero è ovvio che difficilmente passerà di moda, ma il vero must per l’intimo primaverile è il floreale, possibilmente con colori non troppo accesi ma al tempo stesso vivaci.

Reggiseni, brasiliane, qualsiasi cosa purchè pieni di petali e fiori.


E’ un piccolo invito a rinascere, come delle piccole e nuove veneri di Botticelli che sotto una semplice camicia o un vestito hanno voglia di giocare, di sciogliere quel ghiaccio, quella patina invernale …
L’errore in cui dovremmo evitare di cadere è quello di metterci sopra un vestito a fiori, è sempre meglio non mischiare due fantasie, io, anzi noi, consiglieremmo una maglietta bianca, un po’ vedo non-vedo, oppure una nera che magari lasci una spalla nuda e che faccia intravedere una bretellina.

L’intimo è qualcosa che ogni ragazza sceglie e cura, è una parte di noi, anzi spesso è qualcosa di fondamentale, perchè a volte è proprio quello che riesce a donare sicurezza oppure quella piacevole sensazione che si è sexy o interessanti.

Ognuna di noi sa scegliere e adattare pizzi, balconcini o brasiliane al proprio fisico, sarebbe quasi volgare costringere una quarta coppa c in un super-push-up di ultima generazione, oppure nascondere una prima in qualche reggiseno sportivo. Il giusto reggiseno puo’ cambiarti la giornata e la serata…

Per aver qualche idea vi consigliamo di curiosare un po’ sul sito della Lovable, nella sezione della nuova collezione…un buon compromesso tra moda e prezzo….

questi  in particolare sono nella collezione di Intimissi, per chi volesse i fiori ma non osasse troppo con i colori….

Non mi resta che augurarvi buon intimo e buono shopping….

G.

Direttamente da Londra

Il colore di questo inverno a Londra è: il BIANCO!!!! Non bianco pulito ma un po’ panna un po’ avorio… Il must è la maxi-maglia portata con leggins e ovviamente i tacchi senza calze…( ma come fanno?!).

Non è un bianco troppo simile ad un abito da sposa e non deve ricordare la purezza, semmai stuzzicare la fantasia con qualche traparenza…senza mai svelare troppo, magari con una spalla scoperta da sdrammatizzare con accessori colorati, abbinati tra loro, che rendono il bianco meno verginale e più “rock”….

E per oggi solo questo mini-English-consiglio…

A presto G.

Taggato: londrabiancorockmaxi-magliaavorio

sabato sera: eleganza?

Il sabato sera è sempre stato il mio momento preferito per guardarmi intorno: le ragazze si tirano e i ragazzi cercano di essere incredibilmente “cool” ma a ben pensarci o forse a ben guardare…lo stile, l’eleganza dove sono finiti? Ieri sera osservavo una ragazzina di più o meno 15 anni con un mini di lustrini e scarpe con un tacco 12 di raso e nella mia mente cercavo di immaginarla con un tubino nero alla Audrey di “Breakfast at Tiffany’s”..sarebbe stata perfetta. Per intenderci io non sono una perfettina,ma se c’è una cosa che ho imparato è che il silenzio dell’eleganza viene notato e ricordato molto più a lungo di un chiassoso outfit….e in questo caso i migliori amici di una ragazza sono gli accessori…non sottovalutateli mai e soprattutto metteli al servizio dell’abito: una cintura, una borsa, un bracciale possono rendere un vestito qualcosa si assolutamente indimenticabile. Le uniche regole sono sul coordinare i colori per giocare con la luce, e base di tutto: mai esagerare….

 

Taggato: eleganzaaccessori